MICROSOFT BREVETTA LA “PICTURE PASSWORD”

Sembra che a Redmond ci stessero lavorando da molti anni: un nuovo sistema di protezione dell’accesso al PC basato sul riconoscimento di un disegno effettuato dall’utente. In altre parole, anziché digitare la classica password alfanumerica all’avvio del computer, l’utente potrà scegliere una qualsiasi immagine e letteralmente disegnare sopra di essa fino a tre figure geometriche per sbloccare il computer.

Si potrà, ad esempio, scegliere una foto di famiglia e registrare una linea retta che va da un volto ad un altro, oppure un cerchio intorno ad un soggetto, tre brevi punti sopra un determinato particolare, e così via. L’esatta riproduzione del segno o della combinazione di segni sull’immagine sbloccherà il PC. Davvero molto ingegnoso e soprattutto comodo per chi utilizza tablet e portatili con schermi touch. 

Il brevetto, il cui titolo esatto è “Sketch-based password authentication”, è il n. 8,024,775, concesso il  20.9.2011 dallo U.S. Patent Office su domanda depositata da Microsoft Corporation il 20.2.2008. La nuova tecnologia di protezione sarà inserita in Windows 8, ancora in fase di beta testing.

Nella descrizione della domanda, che contiene 16 rivendicazioni, si legge che il metodo brevettuale estrae un modello di input da un’iniziale schizzo grafico dell’utente (il quale viene registrato) ed un modello di orientamento dal successivo schizzo grafico dell’utente, dopodiché raffronta la similarità tra i due modelli e decide se autenticare l’utente in funzione della similarità dei segni (e non alla esatta corrispondenza degli stessi, come precisato da Microsoft).

Ottima invenzione. Dovremo ora attendere l’arrivo di qualche troll dei brevetti?

Da questo link un’immagine di Microsoft Picture Password (fonte: slashgear):

http://cdn.slashgear.com/wp-content/uploads/2011/09/picturepassword-580×2561.png

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno + quattordici =