IL BREVETTO UNITARIO EUROPEO SARÀ MENO COSTOSO E PIÙ EFFICIENTE

Come noto lo scorso 11 dicembre il Parlamento Europeo, dopo oltre 30 anni di dicussioni, ha approvato il Brevetto Unitario, un nuovo strumento che consentirà di ottenere protezione brevettuale in 25 paesi dell’Unione Europea, con unica esclusione di Italia e Spagna, attraverso un’unica procedura di deposito.

Il nuovo brevetto sarà più economico e nello stesso tempo più efficiente degli attuali sistemi di protezione delle invenzioni. Secondo la Commissione Europea le prime domande potrebbero essere depositate già nel 2014 ed il costo delle stesse sarà di soli € 4.725,00, rispetto ad una media di € 36.000,00 richiesti oggi.

A differenza del Brevetto Europeo, il Brevetto Unitario non richiede una specifica designazione degli Stati e non ha bisogno di essere convalidato in ciascun paese e tradotto nella lingua di riferimento. Le domande dovranno essere presentate in lingua Inglese, Tedesca o Francese; se depositate in altre lingue, dovranno essere accompagnate dalla traduzione in una delle suddette lingue. [riproduzione riservata]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 − 5 =